Pedopornografia: condannato prete di Bressanone

SIRACUSA – Un anno e sei mesi di reclusione e duemila euro di multa. Questa la pena inflitta dal tribunale di Siracusa al sacerdote don Rigger Hansjorg, decano dello studio teologico accademico di Bressanone, accusato di pedopornografia. Il tribunale ha anche disposto la vendita del computer sequestrato al prelato e la distruzione delle immagini pedopornografiche che erano state rinvenute nella sua abitazione. Si tratta della prima condanna per l’operazione contro la pedofilia condotta dal Nucleo investigativo telematico della Procura della Repubblica di Siracusa, nel 2005. L’indagine aveva coinvolto 186 persone in tutta Italia. Un sito internet frequentato dagli indagati conteneva filmati di abusi sessuali, maltrattamenti e torture nei confronti di bambine di eta’ compresa tra i 4 e gli 8 anni. Don Rigger Hansjorg e’ uno dei tre sacerdoti indagati. (Agr)

Fonte: Il Secolo XIX

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Cattolicesimo, Italia e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.