Ginevra: Un raro manoscritto di Calvino è esposto al Museo Internazionale della Riforma

(31.10.2007) Lo scorso mese di luglio il Museo Internazionale della Riforma (MIR) si è visto offrire un manoscritto eccezionale di Giovanni Calvino. L’oggetto, in eccellente stato di conservazione, è stato acquistato da un gruppo di generosi mecenati durante una vendita all’asta da Christie’s, a Londra. “Il contenuto raro e inatteso di questo manoscritto lo rende particolarmente prezioso ai nostri occhi. Siamo molto lieti di aver potuto riportare questa lettera a Ginevra dove fu a lungo conservata prima di prendere altre strade in Europa” confida Isabelle Graesslé, direttrice del MIR. Esposta al pubblico da ieri, la lettera di Calvino fa ormai parte degli oggetti preziosi della collezione. Si trova nella sala “La Ginevra di Calvino”. In questo manoscritto, indirizzato il 23 gennaio 1545 alle autorità ginevrine dell’epoca, Calvino parla di un certo Jean Vachat, che si era suicidato. Egli gli ricorda che la grazia ed il perdono gli sono accordati da Dio. In questa lettera Giovanni Calvino si distingue in riformatore “umano”.

Fonte: ProtestInfo/com

Per saperne di più visitate Il Sito del Museo Internazionale della Riforma; andate nella sezione la Presse, dalla sezione “les illustrations” è possibile scaricare la lettera di Calvino in formato jpg (2 mb), dalla sezione “les communiqués” è possibile scaricare la trascrizione letterale in formato pdf.

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Cristianesimo, Cultura, Musei, Svizzera e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.