Vaticano: dialogo con i mennoniti

22.10.2007 – Una delegazione della Conferenza mondiale dei mennoniti, guidata dalla presidente di turno, Nancy Heisey, è stata accolta ieri in Vaticano, da Benedetto XVI. Il papa ha ricordato il cammino comune che mennoniti e cattolici hanno intrapreso ufficialmente dal 1998 e che ha portato, quattro anni fa, alla pubblicazione di un Rapporto intitolato “Chiamati insieme ad essere operatori di pace”.
I mennoniti sono sorti da quella che è stata definita “l’ala sinistra” della Riforma protestante, vale a dire la corrente evangelica più radicale, pacifista e separatista nei confronti dell’autorità civile. La chiesa mennonita deve il suo nome a quello del suo fondatore, il sacerdote cattolico Menno Simonsz, che si oppose alla Chiesa di Roma rifiutandone l’autorità del magistero e in particolare rifiutando l’amministrazione del battesimo ai bambini, in quanto scelta ritenuta possibile solo agli adulti.
I mennoniti, riuniti a livello mondiale nella Conferenza mondiale mennonita, sono presenti negli Stati Uniti, in Canada, in America Latina (Paraguay e Colombia), in Asia (in Indonesia) e in Africa (in Etiopia, in Zimbabwe), ma anche in Europa (in Germania, in Francia, in Olanda, in Svizzera).

Fonte: VoceEvangelica/agenzie

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Cattolicesimo, Cristianesimo, Ecumenismo, Italia e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.