Gerusalemme: Rinvenuto strato con oggetti del periodo del primo Tempio

L’Israel Antiquities Authority ha reso noto che archeologi hanno rinvenuto oggetti antichi nell’area della spianata della moschea Al-Aqsa, che possono gettare luce sul primo Tempio (costruito da Salomone e distrutto dai Babilonesi nel 586 a.C).

Lo strato archeologico scavato, trovato integro e non manomesso, risale proprio a quel periodo e l’area interessata è in direzione dell’angolo sud-est dell’attuale spianata del Tempio.

Tra i ritrovamenti ci sono piatti da servizio in ceramica, ossi di animali e altri cocci che vanno dall’ottavo al sesto secolo a.C. Secondo la dichiarazione dell’IAA le scoperte potrebbero aiutare gli studiosi nel ricostruire le dimensioni e il perimetro del Monte del Tempio durante il suo primo periodo.

Al periodo del secondo Tempio appartiene il Muro del Pianto e i resti risalenti a quella fase storica non mancano. In confronto quelli del primo Tempio sono ben pochi. Per questo motivo [e per la novità dell’intervento di archeologi nei lavori] la scoperta è di notevole importanza.

Fonte: International News (21 ottobre 2007)

Adattamento: R. P.

Da: SBF Taccuino – 24.10.2007 @ 21:03

Foto: Israel Antiquities Authority

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Archeologia, Cultura, Israele e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.