Libertà di stampa: primeggiano Islanda e Norvegia, Usa peggio dell’Italia

“Reporter senza frontiere” ha pubblicato la sesta classifica della libertà di stampa che poggia su 50 criteri -dalla violenza fisica alle norme di legge, dall’arbitrio governativo alla pressione economica fino alla censura. Gli Stati che vantano la stampa più libera sono Islanda e Norvegia, entrambi con 0,75 punti essendo l’optimum 0. Seguono Estonia e Slovacchia (1). Terzi (1,5) Belgio, Finlandia, Svezia; a seguire Danimarca, Irlanda, Portogallo (2). Tra i grandi Paesi europei vince la Germania, ventesima con 5,75 punti, mentre la Francia è 31esima (9,75) e l’Italia 35esima (11,25). Il Giappone conta 11,75 punti; Israele 13,25; Usa 14,50 (48esimo posto). Ultimi: Vietnam (79,25) Cina (89) Myanmar (93,75) Cuba (96,17) Iran (96,5) Turkmenistan (103,75) Corea del Nord (108,75) Eritrea (114,75).

Fonte: Aduc.it – 17 ottobre 2007

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Società e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.