Internet. La censura impera in Egitto, Malesia, Thailandia, Vietnam e Cina

“Reporter senza frontiere” (Rsf) denuncia che Internet subisce restrizioni sempre più massicce poiché i Governi autoritari riconoscono il suo ruolo chiave nella lotta per la democrazia e contro la censura. Il sesto rapporto analizza la situazione in 169 Paesi, e rileva che ai primi e agli ultimi posti poco si è mosso dall’ultima rilevazione. Sottolinea che in Malesia, Thailandia, Vietnam ed Egitto si registrano gli interventi più pesanti sul flusso delle informazioni e la grande facilità con cui s’imprigionano gli oppositori. Attualmente sono in carcere almeno 64 persone per pubblicazioni sul Web, di cui 50 in Cina.

Fonte: Aduc.it – 17 ottobre 2007

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Internet e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.