Antisemitismo: Russia, profanato cimitero ebraico in Siberia

MOSCA, 8 OTT – Oltre 60 tombe sono state profanate la notte scorsa nel cimitero ebraico di Krasnoiarsk, in Siberia, già oggetto, due volte, di atti di antisemitismo. Lo ha annunciato oggi la Federazione delle comunità ebraiche di Russia. «Nella notte dal 7 all’8 ottobre, un atto di vandalismo è stato commesso nel cimitero ebraico di Krasnoiarsk: 64 pietre tombali sono state capovolte e spezzate», ha detto il portavoce dell’organizzazione, Timur Kireiev, in un comunicato.
Il cimitero è situato nel centro della città siberiana – ha aggiunto – ma non è sorvegliato. La direzione del cimitero si è impegnata a contribuire alla riparazione dei danni. «Il cimitero ebraico di Krasnoiarsk è stato in passato oggetto di attacchi antisemiti a due riprese, nel 1998 e nel 2001», ha proseguito il portavoce. «D’altra parte, scritte antisemite sono comparse più volte negli ultimi anni sui muri della sinagoga della città. Nessuno se n’è preoccupato», ha concluso. (ANSA-AFP).

Tratto da: Rassegna stampa dell’Ucei

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Antisemitismo, Ebrei e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.