Sud Sudan: Attacco suicida in una Chiesa battista, morti e feriti

Giovedì 27 settembre un uomo è entrato nella Chiesa Evangelica Battista di Khor Fulus, vicino a Malakal nel Sud Sudan, prima di far saltare una bomba. Cinque giovani persone sono morte in questo attacco suicida. Un altro è deceduto due giorni dopo. Altre dieci persone sono state ricoverate in ospedale, fra cui il pastore che partecipa ai corsi di formazione teologica organizzati da Porte Aperte.

Il portatore della bomba, che è morto nell’attacco, è un soldato arabo che si era appena fatto arruolare nell’esercito del Sud Sudan (SPLA). L’attacco è stato confermato dal Maggiore Deng dello SPLA che ritiene che questo attentato suicida mirasse ad intimidire i cristiani della regione. È in corso un’inchiesta dell’esercito.

Quando Osama bin Laden si trovava in Sudan tra il 1992 ed il 1996, parecchie persone sarebbero state addestrate per partecipare a questo tipo di attacco.

Porte Aperte è attualmente presente a fianco delle vittime e delle loro famiglie per accompagnarli in questo tempo di prova ed aiutare materialmente quando è necessario.

Fonte: PortesOuvertes.fr

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Cristianesimo, Intercessione, Martiri, Sudan e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.