Un prete polacco fermato con 2,2 g/l d’alcool nel sangue

VARSAVIA, 2 ottobre 2007 (AFP) – Un prete polacco in stato di ubriachezza è stato fermato nella notte da lunedì a martedì mentre zigzagava al volante della sua macchina nel centro di Varsavia, ha riferito la polizia locale.

“p. Antoni M., 54 anni, aveva più di 2,2 grammi d’alcool per litro di sangue”, ha affermato Anna Kedzierzawska, portavoce della direzione della polizia di Varsavia, citata dall’agenzia PAP.

L’ecclesiastico intemperante rischia due anni di carcere. Il limite, in Polonia, per i conducenti è di 0,2 grammi d’alcool per litro di sangue.

Fonte: la-croix.com/AFP – 02/10/2007 12:36

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Cattolicesimo, Polonia e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.