Birmania e Somalia i paesi più corrotti

Secondo Transparency International, Birmania e Somalia sono i paesi più corrotti, con un indice di 1,4. All’altro capo della scala figurano Danimarca, Finlandia e Nuova Zelanda con 9,4. L’organizzazione con base a Berlino evidenzia altresì i progressi compiuti quest’anno da diverse nazioni africane quali Namibia, Sudafrica e Swaziland, le cui autorità hanno dato prova di una reale volontà di cambiamento. Miglioramenti riscontrati, in misura ancor maggiore, in alcuni paesi dell’ Est europeo (Cechia, Croazia, Macedonia, Romania) galvanizzati dall’ingresso, già avvenuto o in programma, nell’UE.

Fonte: Swiss TXT – 26.09.2007 12.44

Nella tabella qui sotto i primi trenta. (Tratto da: http://www.transparency.org/)

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Birmania, Società, Somalia e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Birmania e Somalia i paesi più corrotti

  1. Rachele scrive:

    Cechia??? Forse Repubblica Ceca!

I commenti sono chiusi.