Pakistan: Cristiani evangelici malmenati e feriti

Alcune famiglie cristiane sono dovute fuggire nel Punjab, una regione del Pakistan, dopo che una folla di persone armate ha attaccato alcuni fedeli che stavano preparando una riunione evangelistica. Sette cristiani sono stati feriti quando almeno 41 musulmani, tutti uomini con armi da fuoco, asce e bastoni di legno hanno attaccato una Chiesa dell’Esercito della Salvezza.
Le tensioni si sono generate fin dalla preparazione dell’evento, durante l’affissione di manifesti e poster che ne davano annuncio già tre giorni prima. Dopo il rifiuto da parte dei cristiani, di annullare l’iniziativa evangelistica, si è avuto l’attacco in cui i musulmani hanno procurato vari danni fisici ai credenti.
Questo è quanto riferisce l’avvocato dei cristiani. La polizia inizialmente si è rifiutata di registrare la denuncia e i dottori che avevano visitati i cristiani feriti hanno ricevuto pressioni da parte dei musulmani affinché modificassero il loro rapporto medico. Infatti in alcuni certificati medici non risultavano le ferite più gravi come le ossa rotte.

Fonte: IncontrareGesù.it/Porte Aperte Italia

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Cristianesimo, Esercito della Salvezza, Intercessione, Pakistan, Persecuzione e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.