Sono 13.2 milioni gli ebrei nel mondo

L’Agenzia ebraica lo ha comunicato alla vigilia di Rosh Ha Shanà. La comunità ebraica più numerosa è quella israeliana

La popolazione ebraica nel mondo

Secondo quanto annunciato dall’Agenzia Ebraica, alla vigilia dell’anno 5768 gli ebrei nel mondo erano 13.2 milioni. Il comunicato si basa su informazioni raccolte dal prof. Sergio Della Pergola, dell’Università Ebraica di Gerusalemme e dello Jewish People Policy Planning Institute. Questa statistica include tutti coloro che si considerano come ebrei, affiliati o meno ad un’organizzazione ebraica.

La più grande comunità ebraica nel mondo è ora Israele, con 5.4 milioni di ebrei, oltre il 40% del popolo ebraico, seguita da quella statunitense con 5.3 milioni di ebrei.

In Israele, vi è stata una crescita della comunità ebraica di oltre 70’000 ebrei, grazie principalmente all’incremento natuale e in parte all’aliya. Nella maggior parte delle comunità nel mondo lo scorso anno i numeri sono stati al ribasso.

Le più grandi comunità dopo Israele e gli USA sono quelle della Francia (490’000 ebrei), Canada (374’000), Gran Bretagna (295’000), Russia (221’000), Argentina (184’000), Germania (120’000) e Australia (104’000). La più piccola comunità è quella dell’Afghanistan, dove c’è un solo ebreo.

Queste cifre non includono tutti coloro che hanno i requisiti per ottenere la cittadinanza israeliana in base alla Legge del Ritorno, molti dei quali non sono ebrei secondo la legge rabbinica o non considerano se stessi come ebrei. L’Agenzia Ebraica ritiene che in alcuni Paesi vi sia almeno tre volte il numero dichiarato di potenziali cittadini israeliani rispetto agli ebrei ufficialmente presenti.

Fonte: haaretz.com – 12.09.2007. Traduzione ed adattamento a cura di Cronache Israeliane (www.cronacheisraeliane.info).

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Ebrei, Israele. Contrassegna il permalink.