Israele: Neot Kedumim, la Riserva del paesaggio biblico

In Israele, a metà strada tra Gerusalemme e Tel Aviv, alle pendici delle valli della Giudea, sorge Neot Kedumim, la Riserva del Paesaggio biblico.

La Riserva si estende per 2500 dunam (pari a 625 acri) e ricrea – attraverso le installazioni agricole dell’epoca, i reperti archeologici e la botanica, i luoghi e la vita domestica degli abitanti del periodo biblico.

Neot Kedumim, che significa in ebraico sia “antichi luoghi di bellezza” sia “antichi pascoli”, consente anche e soprattutto di collocare nel tempo il senso delle festività del popolo ebraico, molte delle quali a carattere agricolo, con percorsi appositamente approntati per l’apprendimento e lo studio.

Tra le festività per le quali è particolarmente indicata una visita alla Riserva vi è Sukkot: sono infatti state costruite moltissime sukkot, per mostrare quali vanno bene e quali invece non sono adatte a vivere il periodo festivo.

La Riserva è un viaggio nella natura e alla scoperta delle fonti bibliche. Nel 1965, quando fu allocata per la costruzione della Riserva, l’area era pressoché abbandonata e desertica. Neot Kedumim ha dunque anche un’importante funzione ecologica, con la restaurazione di flora e fauna un tempo tipiche e poi scomparse.

Questo il sito web della Riserva: http://www.n-k.org.il/public/index.htm

Amoha Danani

Fonte: IIDP

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Bibbia, Cultura, Israele, Luoghi turistici e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.