Israele: croci uncinate su sinagoga Eilat

GERUSALEMME – Croci uncinate e scritte inneggianti a Hitler sono state scoperte sui muri di una sinagoga di Eilat, nel sud di Israele, all’indomani dall’arresto di otto giovani neonazisti. Stando a quanto ha annunciato la polizia, un’inchiesta è stata immediatamente avviata per scoprire gli autori dei graffiti tracciati sulla sinagoga di Phad Yitzhak.

Tale atto segue la scoperta di una cellula di otto neonazisti, di nazionalità israeliana ma immigrati dalla Russia. I giovani sono stati arrestati per una serie di aggressioni ai danni di immigrati, tossicomani, omosessuali e ebrei ortodossi. Il gruppo è inoltre sospettato di atti di vandalismo su due sinagoghe di Petah, nei pressi di Tel Aviv.

Fonte: SwissInfo/SDA-ATS

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Antisemitismo, Israele e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.