ISRAELE – Archeologia: scoperto un apiario che data del periodo biblico

Fonte: Jerusalem Post édition française – riprodotto con autorizzazione

È ormai ufficiale. Il paese dove scorre il latte e il miele porta bene il suo nome: un archeologo dell’Università ebraica di Gerusalemme ha scoperto il più antico apiario conosciuto del Medio Oriente.

Il professore Amihai Mazar ha trovato gli alveari, che datano del 10mo e 9no secolo prima della nostra era, durante degli scavi archeologici realizzati questa estate nella valle di Beit She’an. Questi alveari del periodo biblico sono stati scoperti a Tel Rehov, considerata come una delle principali città del Regno d’Israele.

Tre file di alveari sono stati trovati nell’apiario e cioè 30 in totale. Gli archeologi stimano tuttavia che circa 100 alveari si trovavano nell’aerea. Secondo gli apicoltori e gli scienziati, ogni anno potevano essere raccolti da questi alveari 500 kg di miele.

La datazione degli alveari ha potuto essere realizzata misurando il decadimento del carbonio 14 in chicchi di grano trovati in prossimità dei nidi d’ape.

Nella foto: Antichi alveari scoperti a Tel Rehov. Photo: Hebrew University

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Archeologia, Bibbia, Cultura, Israele e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.