India: Estremisti picchiano un pastore

Secondo il Times of India, il 31 marzo 2007 sette estremisti indù che brandivano delle spranghe di ferro hanno picchiato Hemant Vashiani (43 anni), pastore della Chiesa True Worship Ministry a Dassera Maidan/Ulhasnagar, regione di Thane nello stato di Maharashtra. Alle ore 21, durante un incontro di preghiera, gli estremisti hanno fatto irruzione nel locale. Questi uomini sono saliti sul palco ed hanno schiaffeggiato il pastore, hanno proferito insulti alla fede cristiana, hanno fracassato i tubi al neon, l’impianto stereofonico e gli strumenti musicali, ed hanno fatto a pezzi tutti i mobili della chiesa. Abraham Mathai, vice presidente della Commissione delle minoranze dello Stato, ha dichiarato che questi uomini fanno parte del movimento Rashtriya Swayamsevak Sangh, il quale accusa il pastore di operare conversioni forzate, il che è falso. Il pastore, che ha ferite alla testa ed una gamba rotta, è stato ammesso all’ospedale Shree Mahapotrai ad Ulhasnagar. Al momento della redazione di questo articolo non avevano proceduto ad alcun arresto!

Fonte: Compass Direct/La Voix des Martyrs, 09/2007, pag. 6

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Cristianesimo, India, Intercessione, Persecuzione e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.