Svizzera – Matrimonio gay: una pastora riformata valdese aggira il divieto del Sinodo

Una pastora riformata valdese ha aggirato il rifiuto sinodale di benedire le unioni gay. Come riferisce il quotidiano 20 Minutes, il 26 agosto due coppie gay, una femminile, l’altra maschile, hanno ricevuto la benedizione pastorale in una foresta dello Jorat.

“Mi sono basata su una lettera del Consiglio sinodale che aveva autorizzato nel 1995 una benedizione a condizione che non avesse luogo in un tempio, né di sabato, e che non ci fosse alcuno scambio di anelli. Non ci tengo a provocare la mia Chiesa. Non avendo il diritto di benedire l’unione delle due coppie gay, ho benedetto ogni persona individualmente e nella sua relazione privilegiata con il partner”, ha dichiarato la pastora al quotidiano gratuito.

La Chiesa evangelica riformata valdese dovrebbe rilanciare il dibattito sulle unioni omosessuali nel 2008.

Fonte: Christianisme Aujourd’hui – riprodotto con autorizzazione/20 Minutes

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Cristianesimo, Omosessuali, Svizzera e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.