Ungheria: giura ‘guardia ungherese’, gruppo estrema destra


Foto: REUTERS/Laszlo Balogh

BUDAPEST – Un partito di estrema destra ungherese ha formato una ‘guardia’ paramilitare, che oggi ha prestato giuramento, suscitando le proteste della società civile e delle comunità ebraiche e rom, che temono una recrudescenza di antisemitismo, neonazismo e xenofobia.

Salutati da un migliaio di sostenitori, 56 uomini in divisa hanno giurato davanti al palazzo presidenziale di Budapest. “La ‘Guardia ungherese’ è stata istituita per realizzare un vero cambio di regime e per salvare gli ungheresi”, ha detto alla folla Gabor Vona, leader dello Jobbik, la formazione di estrema destra che ha dato vita alla milizia.

Il drappello ostentava vessilli bianco-rossi che ricordavano la bandiera usata durante la Seconda guerra mondiale dai nazisti ungheresi. Anche le uniformi dei 56 uomini avevano mostrine a strisce bianco-rosse.

Nello stesso momento, nelle vicinanze, centinaia di persone partecipavano a una contromanifestazione, organizzata da gruppi civici antifascisti, organizzazioni ebraiche e rom, per chiedere al governo di bandire il gruppo paramilitare.

Fonte: ATS/Corriere del Ticino – 25/08/2007 21:20

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Antisemitismo, Ebrei, Politica, Ungheria, Zigani e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.