L’Arabia Saudita minaccia di sequestrare bibbie, stelle di Davide e crocifissi ai turisti stranieri

Fonte: Jerusalem Post édition française – riprodotto con autorizzazione

Nonostante una serie di iniziative destinate ad attirare i turisti stranieri nel regno, il governo saudita continua ad impedire ai turisti ebrei e cristiani di portare, nei loro bagagli, degli oggetti religiosi come bibbie, crocifissi o stelle di Davide e minaccia di sequestrarli in caso di scoperta per strada.

“Certi oggetti sono proibiti all’interno del regno per motivi religiosi relativi alle leggi locali”, ha fatto sapere il sito della compagnia aerea nazionale, Saudi Arabian Airlines.

Dopo aver informato i potenziali turisti della proibizione di introdurre nel paese droga, armi da fuoco e oggetti pornografici, il sito internet ha aggiunto: “Sono anche proibiti gli oggetti che appartengono ad altre religioni tranne l’islam”.

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Arabia Saudita, Cattolicesimo, Cristianesimo, Ebrei, Islam, Israele. Contrassegna il permalink.