Azerbaigian: Condannato un pastore battista

Lo scorso 8 agosto, in Azerbaigian, un pastore battista è stato condannato a due anni di prigione. Zaur Balaev è accusato di violenza contro le forze dell’ordine e di tenere riunioni illegali sotto pretesto di religione. In un primo tempo, avrebbe sguinzagliato un cane contro la polizia durante un servizio domenicale. A seguito della deposizione di cinquanta testimoni che attestavano la sua innocenza, questa accusa è stata ritirata.
Ilya Zenchenko, presidente dell’Unione Battista, ha annunciato che il pastore Balaev stava per fare appello.

Fonte: Christianisme Aujourdhui – riprodotto con autorizzazione

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Azerbaigian, Cristianesimo, Detenuti cristiani, Intercessione, Persecuzione e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Azerbaigian: Condannato un pastore battista

  1. gino scrive:

    e’ triste come in certi paesi la liberta’ religiosa non sia rispettata.

I commenti sono chiusi.