Afghanistan: Talebani ottimisti ma inflessibili

Potrebbero essere liberati molto presto gli ostaggi sudcoreani

Durante una conferenza stampa definita “eccezionale”, Mawlavi Nasrullah, uno dei due negoziatori talebani, ha detto: “Assicuro a voi e al mondo intero che tutti i coreani saranno rilasciati e torneranno nelle loro case. E i nostri prigionieri torneranno a casa”. Ottimista anche l’altro negoziatore, Qari Bashir che ha fatto sapere che anche secondo lui i negoziati arriveranno presto a una soluzione. I due negoziatori hanno poi precisato: “Gli ostaggi saranno liberati se il governo accetterà le nostre richieste di liberare alcuni dei nostri prigionieri”.

Fonte: PeaceReporter – riprodotto con autorizzazione

Per oggi finiti i negoziati per il rilascio dei 21 ostaggi sudcoreani

Sono terminati per oggi i colloqui tra i rappresentanti sudcoreani e una delegazione di talebani per il rilascio dei 21 ostaggi di Seul rapiti il 19 luglio scorso. “Le parti hanno lasciato la sala. Per oggi i negoziati sono finiti” ha detto Franz Rauchestein, alto dirigente della Croce Rossa che ha ospitato la riunione nel suo edificio di Ghazni. Questa mattina dopo una conferenza stampa i portavoce dei talebani si erano detti ottimisti sull’esito positivo della vicenda.

Fonte: PeaceReporter – riprodotto con autorizzazione

Nella foto: Qari Bashir, uno dei due negoziatori islamisti
Musadeq Sadeq / AP.

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Afghanistan, Corea del Sud, Cristianesimo, Intercessione, Missione, Rapimenti. Contrassegna il permalink.