Dei cristiani evangelici sostengono la creazione di uno Stato palestinese

In una lettera indirizzata a George W. Bush pubblicata sul New York Times di domenica 29 luglio, dei cristiani evangelici americani offrono la loro soluzione al conflitto israelo-palestinese: essi preconizzano la creazione di uno Stato palestinese e desiderano la “giustizia” per entrambi i campi.

I militanti spingono il presidente americano a negoziare per una “pace durevole” nella regione. Gli autori della lettera desiderano anche far evolvere il punto di vista dominante dei cristiani evangelici sulla creazione di uno Stato palestinese “vitale”.

La lettera dichiara inoltre: “l’amore autentico e la benedizione significano la promozione del benessere del proprio vicino”. Riconoscendo ai due campi il loro diritto rispettivo di possedere una terra, la lettera conclude: “Rinnoviamo le nostre preghiere di giustizia e di pace per tutti i popoli della Terra santa”.

Fonte: Jerusalem Post / TopInfo

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Cristianesimo, Israele, Stati Uniti e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.