ASIA – MONSONI: Alluvioni, sale bilancio vittime e senza tetto

Non meno di 1400 persone sono morte, circa 26 milioni hanno perso terre e abitazioni diventando sfollati e migliaia di ettari di terreni coltivati sono stati devastati in Asia del Sud dalle inondazioni provocate dalle forti piogge monsoniche che da giorni stanno colpendo India, Nepal e Bangladesh. Ora le autorità dei tre paesi asiatici temono la propagazione di malattie ed epidemie. Ieri, le autorità indiane avevano segnalato la morte di più di 1.120 persone. Lo stato di Bihar, nel nord del paese, il più colpito, conta 91 morti e circa 11 milioni di sinistrati, secondo un bilancio fornito dai responsabili locali. “Tutti i fiumi hanno superato la soglia di allarme e temiamo l’arrivo di un enorme volume d’acqua proveniente dal vicino Nepal” ha detto il portavoce dei servizi di soccorso locali di Lucnow, la capitale dello stato aggiungendo, “più di 70.000 abitazioni sono state distrutte oltre ai 900.000 campi coltivati devastati”. L’agenzia Press Trust of India (PTI) stima le perdite a circa 930 milioni di rupie (circa 16 milioni di euro). Nello stato di Assam nel nord del paese 5,5 milioni di persone sono sfollate, anche se, fanno sapere fonti governative, una parte di loro ha iniziato ieri a fare ritorno verso i 26 distretti di provenienza. Nell’Uttar Pradesh 125 persone hanno perso la vita e 2400 villaggi continuano ad essere isolati dalle acque. Nel vicino Bangladesh, secondo gli ultimi bilanci, ben il 40% del territorio sarebbe sommerso dalle acque, 120 persone sono morte e 8 milioni di abitanti sono o sfollati o isolati. “Negli ultimi giorni, tutti i corsi d’acqua hanno superato la soglia di allarme” ha detto Saiful Hossain, responsabile al centro d’allerta delle inondazioni. In Nepal, si contano finora 84 decessi secondo il ministero dell’interno e gli organismi dell’ONU hanno lanciato una operazione di soccorso per aiutare le decine di migliaia di persone colpite anche in questo paese dal maltempo. Dallo scorso giugno il Sud dell’Asia sta affrontando le peggiori inondazioni di questi ultimi anni.[AZ]

Fonte: Misna – 6/8/2007 12.08

Foto: Sirajgonj. In Bangladesh, una donna e suo figlio tentano di uscire da casa loro. Azad/AFP

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Asia, Intercessione. Contrassegna il permalink.