INDIA: Una coppia pastorale è stata presa a botte

L’11 gennaio 2007, degli estremisti indù membri del Bajrang Dal hanno picchiato il pastore David Paul (29 anni) e sua moglie Prasanna Kumari (25 anni); poi li hanno portati lontano dalla loro casa a Bangalore, nello Stato di Karnataka. I cristiani del posto, terrificati da ciò che accadeva, non sono potuti venire in aiuto alla coppia. Il giorno seguente, Paul e sua moglie, responsabili di una chiesa indipendente di quaranta membri, hanno affittato una cameretta nei quartieri poveri della città vicina. Il 15 gennaio 2007, un gruppo di indù ha sfondato la porta, saccheggiato la casa e di nuovo picchiato la coppia, accusandola di operare conversioni forzate. David Paul, reagendo con vigore, ha smentito le allegazioni ed ha chiesto che lo si portasse al posto di polizia. Furiosi, gli estremisti hanno ingiuriato la coppia per un’ora, poi l’hanno condotta al posto di polizia. Lì, il pastore e sua moglie sono stati interrogati per due ore prima di essere rilasciati.

Fonte: CompassDirect/La Voix des Martyrs, 08/2007, pag. 6

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Cristianesimo, India, Intercessione, Persecuzione. Contrassegna il permalink.

Una risposta a INDIA: Una coppia pastorale è stata presa a botte

  1. Esperimento scrive:

    Beh almeno li’ la polizia li ha rilasciati. In un Paese arabo integralista li avrebbe sicuramente condannati a morte

I commenti sono chiusi.