Afghanistan: Ritrovato cadavere dell’ostaggio sudcoreano ucciso ieri

Il capo della polizia della provincia di Ghazni, Alishah Ahmadzai, ha confermato la notizia secondo cui il cadavere dell’ostaggio sudcoreano ucciso ieri dai talebani sarebbe stato ritrovato. Il corpo senza vita dell’ostaggio sudcoreano presentava diverse tracce di proiettili ed è stato rinvenuto a circa 140 chilometri a sud della capitale afgana Kabul. Altri 21 ostaggi sudcoreani sono ancora nelle mani dei talebani.

Fonte: PeaceReporter – riprodotto con autorizzazione

Nella foto: Shim Sung-min, l’ostaggio coreano ucciso dai Talebani

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Afghanistan, Corea del Sud, Cristianesimo, Intercessione, Missione, Rapimenti, Volontariato. Contrassegna il permalink.