Afghanistan – Ostaggi sudcoreani, scaduto l’ultimatum dei talebani

L’ultimatum dei talebani per la liberazione di 22 ostaggi sudcoreani rapiti dieci giorni fa è scaduto, senza che le autorità afghane abbiano liberato i militanti detenuti, come richiesto dai sequestratori. Poche ore prima della scadenza, alle 9.30 ora italiana, un portavoce del gruppo integralista islamico ha escluso un nuovo slittamento della scadenza, precisando che il governo di Kabul “non ha stabilito alcun contatto con noi”. Il presidente Hamid Karzai ha più volte detto di esser contrario a patteggiare il rilascio di ostaggi in cambio del rilascio di ribelli catturati. Il sequestro dei sudcoreani è avvenuto nella provincia di Ghazni, mentre viaggiavano su un pullman. Mercoledì scorso i talebani hanno ucciso quello che ritenevano essere il capo del gruppo.

Fonte: PeaceReporter – riprodotto con autorizzazione

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Afghanistan, Corea del Sud, Cristianesimo, Intercessione, Rapimenti. Contrassegna il permalink.