Afghanistan: Governo chiede liberazione delle donne sudcoreane, i talabani: “Stop al negoziato”

Qari Mohammad Yusuf, portavoce dei talabani, ha fatto sapere che il tempo dei negoziati per la liberazione dei 22 ostaggi sudcoreani è finito. L’uomo ha ribadito le richieste per il rilascio – la liberazione di alcuni prigionieri talebani nelle carceri di Kabul – e ha ammonito il governo a non tentare un blitz militare che porterebbe all’uccisione dei 22. Oggi intanto le autorità afgane hanno chiesto la liberazione incondizionata di tutte le donne sudcoreane in ostaggio.

Fonte: PeaceReporter – riprodotto con autorizzazione

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Afghanistan, Corea del Sud, Cristianesimo, Intercessione, Rapimenti. Contrassegna il permalink.