Gerusalemme: Timori per il Gay Pride

Diversi rabbini ortodossi ashkenaziti hanno chiesto ai loro fedeli di non partecipare alla manifestazione prevista giovedì a Gerusalemme per protestare contro la tenuta del Gay Pride, ma di accontentarsi di pregare e di studiare. Il comandante della polizia della capitale, Ilan Franco, interrogato dalla Corte suprema che era in seduta per un ricorso presentato contro la sfilata omosessuale, ha affermato di aver timori per la sicurezza dei manifestanti durante quel giorno.

Fonte: IsraelInfos.net – Numéro 250, 20.06.2007

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Israele, Omosessuali, Società. Contrassegna il permalink.