India, Appello dei cristiani alle autorità

A seguito dei numerosi attacchi subiti da cristiani nello stato asiatico, il Consiglio delle chiese cristiane in India (NCCI) ha rivolto un appello alle autorità per l’immediato ripristino della legalità. Nell’ultimo mese sono state almeno 20 le aggressioni denunciate. L’ultima riguarda due predicatori evangelici della Friends Mission che, nello stato di Maharashtra, sono stati aggrediti e picchiati da attivisti del movimento fondamentalista indu Vishwa Hindu Parishad. Ciò che rende più grave l’accaduto è che il pestaggio è stato filmato, i due predicatori consegnati ancora sanguinanti alla polizia con l’accusa di aver operato delle conversioni forzate e gli assalitori lasciati, almeno inizialmente, andar via impuniti. I responsabili del NCCI hanno denunciato questo clima di intimidazione “teso a creare odio e tensione sociale” richiamando le autorità alla protezione di tutti i cittadini rispettosi della legge. Il Consiglio delle chiese cristiane in India raggruppa 29 chiese ortodosse e protestanti dello stato asiatico.

Fonte: NEV/ENI

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Cristianesimo, India, Intercessione, Persecuzione. Contrassegna il permalink.