India: Un politico locale incita ad aggredire dei cristiani

Durante un’assemblea di villaggio il 9 novembre del 2006 organizzata per proferire minacce verso i cristiani di un villaggio dello Stato di Chattisgarh, un politico del posto e altre persone hanno aggredito sei cristiani, fra cui una donna incinta. Ciò accadeva nel villaggio di Bamhni, distretto di Bastar. Il consiglio del villaggio è rimasto muto osservando l’aggressione; Sukbati Mandavi, che aspettava un bambino, ha ricevuto un calcio allo stomaco. Dopo essere stati picchiati dal politico Puran Patel e da altre persone, i cristiani sono fuggiti al posto di polizia vicinissimo a Kondagaon, dove gli agenti presenti hanno rifiutato di aiutarli.

Fonte: Compass Direct / La Voix des Martyrs, 04/2007, pag. 6

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Cristianesimo, India, Intercessione, Persecuzione. Contrassegna il permalink.