Uzbekistan: Dmitry Shestakov condannato a quattro anni di carcere

Dopo aver sentito il verdetto, mentre si trovava ancora nel tribunale, Dmitry ha dichiarato che malgrado le lacrime di sua moglie e dei suoi figli, perdonava a coloro che avevano intrapreso questa azione contro di lui. Il pastore della Chiesa del Pieno Evangelo di Andijan è stato condannato a quattro anni di prigione per attività religiosa illegale.


È per il momento in un carcere ad Andijan dove è stato posto in queste ultime settimane aspettando di essere destinato in un campo di prigionieri, un vecchio gulag ereditato dal periodo sovietico. Egli ha negato tutte le accuse pronunciate contro di lui e proclama la sua innocenza.

Dei pastori evangelici uzbeki hanno annunciato la loro preoccupazione e pensano che questa condanna potrebbe avere gravi conseguenze per i cristiani protestanti dell’Uzbekistan.

Fonte: Portes Ouvertes/TopInfo

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Cristianesimo, Detenuti cristiani, Intercessione, Persecuzione, Uzbekistan e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.