Uno Stato indiano impone lo yoga in classe

20.03.2007 – Il 25 gennaio scorso, il governo indiano dello Stato di Madhya Pradesh (centro) ha capeggiato una vasta attività di yoga nelle scuole. Un buon numero di cristiani ha preferito tenere i propri figli a casa in questa occasione. L’ONG cristiana Gospel for Asia (GFA) in particolare aveva fatto passar parola a tutto il suo personale.


Il programma è stato condotto in tutte le scuole pubbliche del Madhya Pradesh e in un gran numero di scuole e anche in strutture educative private. Circa 600.000 bambini hanno partecipato al programma diretto dal primo ministro Shivraj Singh Chauhan. Quest’ultimo ha annunciato l’intenzione di fare dello yoga un elemento inevitabile del programma di ginnastica ufficiale. Delle associazioni cristiane e musulmane hanno pubblicamente denunciato una misura che viola la costituzione indiana. I secondi hanno anche presentato querela contro il partito ultranazionalista indù (il BJP) che guida il governo del Madhya Pradesh.

Il Madhya Pradesh conta 60 milioni di abitanti, di cui il 92 % di induisti, il 5 % di musulmani e meno dell’1 % di cristiani.

Fonte: ANS/Christianisme Aujourd’hui – riprodotto con autorizzazione

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Cristianesimo, India, Yoga. Contrassegna il permalink.