Algeria: L’incertezza delle comunità cristiane

Che cosa accadrà il 1mo settembre? I cristiani algerini sono combattuti tra inquietudine e fatalismo mentre si avvicina la data della messa in vigore della legge anti-proselitismo. Dal marzo 2006 le diverse comunità cristiane sono state ricevute da membri del governo. Esse sono ripartite senza alcuna garanzia sul modo in cui l’ordinanza presidenziale sarà applicata. Questa mira in particolare ad impedire le conversioni dei musulmani al cristianesimo e prevede delle pene detentive e delle multe per chiunque “inciti, costringa o utilizzi dei mezzi di seduzione che tendano a convertire un musulmano ad un’altra religione” o “fabbrichi, depositi o distribuisca dei documenti stampati o delle pellicole audiovisive od ogni altro supporto o mezzo che mirino a far vacillare la fede musulmana”.Fonte: www.portesouvertes.fr

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Algeria, Cristianesimo, Intercessione, Persecuzione e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.