India: estremisti indù bruciano una chiesa pentecostale

Il 30 giugno scorso, in pieno pomeriggio, a Shivani, nel distretto meridionale di Harda, nel Madhya Pradesh, un gruppo di estremisti indù ha dato fuoco ad un’altra chiesa pentecostale, distruggendo tutte le Bibbie che si trovavano all’interno e minacciando di morte il pastore che la curava.

Gli estremisti sono entrati nel luogo di culto con delle torce in mano ed hanno appiccato il fuoco ad un tavolo sul quale vi erano 150 Bibbie e innari.

Il pastore della comunità è riuscito a scappare illeso, ma non ha potuto fare nulla per evitare il rogo della chiesa, avvenuto subito dopo.

È il secondo luogo di culto ad essere distrutto nello stesso distretto.

Fonte: Cristiani Oggi, 1-15 luglio 2006, pag. 7

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Cristianesimo, India, Intercessione, Pentecostali, Persecuzione. Contrassegna il permalink.