Germania, Pentecostali: donne ammesse al pastorato

L’Unione delle chiese pentecostali libere (Bund Freikirchlicher Pfingstgemeinden), in Germania, ha deciso di ammettere le donne al pastorato. Le discussioni si sono protratte per alcuni anni e hanno portato alla stesura di un documento ufficiale, intitolato “Dienst der Frau“ (Il servizio della donna) nel quale la direzione della chiesa si dichiara pronta ad accettare il pastorato femminile. Il direttore del seminario teologico di Erzhausen, nei pressi di Darmstadt, pastore Günter Karcher, ha dichiarato, nel corso di una conferenza stampa, che “là dove esiste un autentico spirito vocazionale e dove si constata un impegno serio e scrupoloso, la chiesa non può negare l’ordinazione al ministero pastorale”. Il pastore Karcher ha aggiunto che ogni vocazione ”deve essere accolta con riconoscenza, sia essa quella di un fratello o di una sorella“.
L’Unione delle chiese pentecostali libere in Germania conta circa 40’000 membri, appartenenti a oltre 650 comunità. Tre donne sono già state ordinate pastore.

Fonte: VE/Jesus.ch

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Cristianesimo, Germania, Pentecostali. Contrassegna il permalink.