Ossezia (Russia): Famiglie cristiane colpite dal lutto a Beslan

Verona (P.A.) – I tragici avvenimenti di Beslan ci hanno profondamente colpiti. Porte Aperte ha ricevuto brutte notizie dalla chiesa battista russa: tre famiglie sono state direttamente colpite dall’assalto alla scuola. Una madre e suo figlio, membri della chiesa battista, sono tuttora introvabili. Nessuno sa se sono morti o ricoverati in qualche ospedale.
I cinque figli del pastore Taimuraz Totiev erano all’interno della scuola al momento dello scontro fra le teste di cuoio russe ed i sequestratori ceceni. Una delle sue figlie, di 15 anni, si è salvata e un’altra, di 12 anni, è morta, colpita da una pallottola alla schiena. Gli altri tre sono tuttora dispersi.
Sergey Totiev, fratello del pastore Taimuraz e anziano di chiesa, aveva tre dei suoi cinque figli nella scuola. La figlia di 12 anni è stata uccisa, anch’essa con una pallottola nella schiena. Suo figlio, seriamente ferito, è ricoverato all’ospedale ed ha perso la vista. Il terzo figlio è anch’esso disperso. Le due ragazze sono state assassinate mentre cercavano di fuggire insieme. Sono state ritrovate morte con la mano nella mano e sono state seppellite martedì 7 settembre.
Un collaboratore di Porte Aperte che ha visitato la città ha detto: “Entrando in città, si possono chiaramente avvertire il dolore, la disperazione e il desiderio di vendetta”.

Fonte: Porte Aperte Italia – 10 settembre 2004

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Cristianesimo, Intercessione, Russia e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.