Indonesia: cristiani uccisi durante un culto

Susianty Tinulele, pastora evangelica, e un membro della sua comunità, Desrianti Tengkede, sono state uccise durante il culto nella chiesa presbiteriana di Palu, nella provincia indonesiana di Sulawesi, il 18 luglio scorso. Altri quattro credenti sono stati feriti dagli assalitori, estremisti musulmani, fuggiti in moto subito dopo la sparatoria. Da marzo di quest’anno, sette cristiani sono stati feriti e tre sono stati uccisi nella provincia di Sulawesi. I cristiani dell’area orientale dell’Indonesia temono il ripetersi dei drammatici scontri interreligiosi tra cristiani e musulmani che, nel 2001 e nel 2002, sono costati la vita a circa duemila persone.

Fonte: VE/Agenzie

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Cristianesimo, Indonesia, Intercessione, Persecuzione. Contrassegna il permalink.