India: Estremisti indù rapiscono la moglie di un pastore

Verona (P.A.) – Manulaben Dinana, rapita sei settimane fa da un gruppo estremista indù, è tuttora loro prigioniera. Testimoni oculari hanno identificato i rapitori come membri di un gruppo locale di estremisti indù, ma la polizia non fa niente per ritrovare la vittima.
Manulaben, una donna di 23 anni, è la moglie del pastore Dharmesh Ninama, lui stesso aggredito due volte dallo stesso gruppo nel 2002 e nel 2003. Nonostante gli appelli indirizzati alla Commissione Generale della Polizia, alla Commissione Governativa dei Diritti Umani e alla Commissione Governativa in favore delle Donne, non è stata presa nessuna misura. Nel frattempo, Manulaben Dinana è ancora nelle mani dei suoi rapitori e suo marito teme per la sua incolumità.

Fonte: Porte Aperte Italia – 16 luglio 2004

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Cristianesimo, India, Intercessione, Persecuzione, Rapimenti e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.