Eritrea: Nuovi arresti di leader cristiani

Verona (P.A.) – Nelle ultime quattro settimane la polizia eritrea ha arrestato tre pastori ed una cantante cristiana, continuando la politica repressiva contro i cristiani evangelici.
Hailé Naizgi, Presidente della Chiesa del Pieno Evangelo (Mullu Wongel), e il Dr. Kifle Gebremeskel, Presidente dell’Alleanza Evangelica dell’Eritrea, sono stati arrestati domenica 23 maggio alle sei del mattino nelle loro abitazioni, nella capitale Asmara. Quattro giorni dopo, anche il pastore Tesfatsion Hagos della Chiesa Evangelica Rhema è stato arrestato. La cantante cristiana Helen Berhane, di 29 anni, che ha recentemente diffuso un album di musica popolare per i giovani, è rinchiusa in un container metallico nel campo militare di Mai Serwa dal 13 maggio.
Helen Berhane ha rifiutato di sottoscrivere un documento col quale il governo le chiedeva di rinunciare alla sua fede in Cristo ed a cessare ogni attività cristiana in Eritrea. Nessuno di questi credenti è stato fatto comparire davanti ad un tribunale nelle 48 ore successive al loro arresto, come prescrive la legge eritrea.

Fonte: Porte Aperte Italia – 11 giugno 2004

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.