Laos: I cristiani del sud del Paese chiedono aiuto

Verona (P.A.) – I cristiani della provincia di Attopeu, nel sud del Laos, stanno affrontando da molte settimane una persecuzione crescente. In seguito a pressioni di organizzazioni internazionali, queste persecuzioni non sono più attive a livello regionale, ma purtroppo sussistono nei villaggi.
Christian Solidarity Worldwide ha già ricevuto, tramite corrieri, appelli dai cristiani perseguitati. “Rischiamo tutti di perdere le nostre case ed i mezzi di sussistenza”. Il 19 febbraio scorso, le autorità di un villaggio hanno minacciato dei cristiani di morte, potranno evitarla solo se abiureranno la loro fede o lasceranno il villaggio. Alcuni fra loro hanno dovuto pagare una multa di 150.000 kip ai capi locali, l’equivalente di tre settimane del loro salario. La maggior parte degli abitanti di questi villaggi dispone a malapena di che mantenere la propria famiglia. Pochissimi, quindi, hanno i mezzi per pagare simili ammende.

Fonte: Porte Aperte Italia – 2 aprile 2004

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Cristianesimo, Intercessione, Laos, Persecuzione. Contrassegna il permalink.