Indonesia: Militanti islamici pretendono la chiusura delle chiese

Verona (P.A.) – Diverse chiese della regione di Banten sono state chiuse in seguito alle proteste degli abitanti dei vicini quartieri. Queste comunità tenevano i culti nei locali affittati in un centro commerciale nella città di Tangerang. Il 25 gennaio, 70 persone si sono assemblate davanti ad una chiesa, hanno interrotto il culto ed hanno ordinato di non incontrarsi più in quel luogo.
La stessa folla in seguito si è recata davanti ad un’altra chiesa per scrivere la parola “bermasalah” – che significa “problema” – sulla porta d’entrata. Queste due comunità hanno dovuto cessare le loro riunioni e le loro attività sociali. Lo stesso giorno, altre cinque chiese ed organizzazioni affiliate sono state obbligate a chiudere i loro battenti. Una riunione organizzata dal Forum Cristiano per la Comunicazione della regione di Banten non ha portato ad una intesa fra i cristiani e i responsabili locali di Rukun Warga, una associazione nella quale la maggioranza dei membri sono musulmani militanti che vogliono la chiusura delle chiese.
Da quando sono avvenuti questi incidenti i cristiani si incontrano nelle case.

Fonte: Porte Aperte Italia – 5 marzo 2004

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Cristianesimo, Indonesia, Intercessione, Persecuzione e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.