Laos: 12 cristiani detenuti

Verona (PA/Compass) – 12 leader cristiani, arrestati a maggio a causa della loro fede sono detenuti nelle carceri laotiane. Un recente rapporto di Christian Solidarity Worldwide (CSW) sostiene che i 12 sono sottoposti ad estreme pressioni per spingerli a rinnegare la loro fede.
I fatti risalgono al maggio 2003, quando 21 leader cristiani, appartenenti alla etnia Bru, sono stati arrestati dalle autorità allarmate dalla crescita della Chiesa nel loro distretto. La polizia aveva trasferito forzatamente una famiglia cristiana a Muang Nong (distretto di Savannakhet) nel sud del Laos. La reazione delle autorità è esplosa perché in quella zona si sono convertite altre 60 famiglie. Dei 21 leader cristiani 9 sono stati rilasciati, gli altri 12 sono tuttora in carcere.

Fonte: Porte Aperte Italia – 3 ottobre 2003

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Cristianesimo, Detenuti cristiani, Intercessione, Laos, Persecuzione e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.