Messico: evangelici intimati a cambiare fede

Le autorità municipali di tre città messicane hanno recentemente ordinato ai cristiani evangelici di cambiare fede e di tornare alla religione tradizionale, oppure di subirne le conseguenze. Le tre città sono situate in differenti Stati del Messico.

La città di San Nicolas Ixmiquilpan si trova nello stato centrale di Hidalgo. Il comune ha fissato il termine ultimo del 1mo giugno affinché 230 cristiani evangelici rinuncino alla loro fede, se no saranno espulsi dalle loro case. Questo caso ha trovato larga eco nella stampa della capitale, Città del Messico. Le autorità federali e quelle dello Stato non sono riuscite a risolvere il conflitto.

Arroyo-Arena San Lorenzo La Lana è situata nello Stato di Oaxaca, nel sud del paese. Il 4 marzo, due cristiani evangelici, da poco tempo convertiti, sono stati arrestati ed imprigionati per 36 ore e messi sotto pressione affinché rinuncino alla loro fede. Il 3 aprile, essi venivano di nuovo imprigionati con altre due persone, e la madre di una delle vittime ha ricevuto una multa di 15.000 pesos (11.500 franchi francesi) per “risarcire la comunità riguardo all’investigazione sulle loro radici evangeliche”.

Il terzo caso è segnalato nella città di Los Llanitos Teopisca nello Stato del Chiapas. Il 19 maggio, le autorità municipali hanno dichiarato che gli evangelici sarebbero stati espulsi se non fossero stati d’accordo a partecipare alle festività locali religiose. Secondo il pastore presbiteriano e avvocato, Abdias Tovilla, il 3 maggio scorso due membri di una chiesa pentecostale sono stati incarcerati per 48 ore per aver rifiutato di partecipare alle festività di Santa Cruz.

Le feste religiose sono spesso una fonte importante di entrate per le autorità municipali nel Messico. Tuttavia queste feste contengono delle pratiche che sono inaccettabili per i cristiani evangelici. In certi casi, delle autorità più comprensive hanno permesso agli evangelici di partecipare a dei progetti comunitari di un medesimo valore economico.

Fonte: Portes Ouvertes

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Cristianesimo, Intercessione, Messico, Persecuzione e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.