Pakistan: 2 evangelisti rilasciati

Dopo otto giorni di prigione, 2 evangelisti pakistani arrestati per aver distribuito letteratura cristiana e cassette del film “Jesus” sono stati liberati a Jacobabad il 19 gennaio.

Khalid Masih, 22 anni, e Nasir Masih, 25 anni, erano stati arrestati l’11 dalla polizia locale per “assemblea illegale” e “incitazione all’odio in pubblico”, secondo gli articoli 151 e 108 del Codice Penale pakistano.

Questi due uomini celibi appartengono ad un gruppo di 8 protestanti che distribuivano letteratura tra una comunità cristiana in una provincia del nord.

L’équipe ha dovuto pagare 60.000 rs. (6.000 FF) per liberare i due uomini, e ha dovuto dare i nomi degli altri 6 membri. Tutti compariranno davanti al tribunale il 30 gennaio.

Le opere sequestrate sono state date al capo religioso musulmano del posto, che ha rincarato le accuse dicendo che quelle opere erano contro l’Islam. Il che è falso: quel materiale non conteneva niente di anti-islamico.

Fonte: Compass Direct/Voxdei

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Cristianesimo, Detenuti cristiani, Intercessione, Pakistan, Persecuzione. Contrassegna il permalink.