Turkmenistan: Altre due famiglie espulse da casa loro

Ad Ashkabad, altre due famiglie cristiane sono state espulse da casa loro e si sono viste sequestrare tutti i loro beni, nello stesso modo del pastore Piriev.

Batir Nurov (24 anni il 20 dicembre) è stato gettato fuori da casa sua con la sua giovane moglie ed il loro bebè di 4 mesi. La famiglia aveva solo un’ora per far fagotto! I poliziotti hanno poi messo dei sigilli alle porte e alle finestre ed hanno annullato il suo titolo di proprietà.

Umit Kohskarov e la sua famiglia (moglie ed un figlio di 15 mesi) hanno sperimentato lo stesso copione, anche se l’appartamento che occupavano era registrato sotto il nome della signora Koshkarov. La coppia dovrà continuare a pagare il prestito per l’acquisto di questo appartamento anche dopo averlo “perso” a favore del Presidente Niazov. La famiglia Koshkarov non aveva nessun posto dove andare dopo l’espulsione.

Il pastore Piriev, Batir Nurov, e Umit Koshkarov erano stati arrestati il 22 novembre e sottoposti ad un regime di interrogazione molto brutale dopo che la polizia aveva scoperto dei video cristiani nella loro macchina.

Fonte: Compass Direct/Portes Ouvertes

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Cristianesimo, Intercessione, Persecuzione, Turkmenistan. Contrassegna il permalink.