Cecenia: Vitaly Korotun sarebbe deceduto

10.12.1999 – (Portes Ouvertes) – Secondo la polizia di Grozny, il diacono Vitaly Korotun che era stato rapito in agosto da dei ribelli ceceni deve essere considerato come morto. Il suo corpo per il momento non è stato ritrovato ma non rimane alcuna speranza di ritrovarlo vivo. Di origine cecena, Vitaly Korotun si era convertito al cristianesimo e frequentava i culti della chiesa battista di Grozny.

Ne aveva ripreso la direzione nel marzo scorso dopo il rapimento e l’assassinio dei suoi due precedenti responsabili.

La nostra delegata per la regione, di ritorno da Grozny, ci segnala che la chiesa è composta solo da tre o quattro membri sul posto. Tutti gli altri sono fuggiti dai combattimenti. L’edificio è occupato dall’esercito ceceno che ne ha fatto una prigione militare.

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Cecenia, Cristianesimo, Martiri, Persecuzione, Rapimenti. Contrassegna il permalink.