Arabia Saudita: Due cristiani filippini escono di prigione

01.10.1999 – (Portes Ouvertes) – La settimana scorsa, gli ultimi due cristiani filippini conosciuti ancora in prigione in Arabia Saudita sono stati liberati ed espulsi. Romeo Macabuhay e Arsenio “Jun” Enriquez sono arrivati a Manila rispettivamente venerdì 24 e domenica 26 settembre.

Romeo Macabuhay, 46 anni, era detenuto dal 24 maggio a causa di una foto trovatagli addosso che lo ritraeva dietro un leggio di predicatore. Arsenio “Jun” Enriquez, un giovane dipendente di un ristorante, era stato arrestato a Riyad il 6 luglio dalla polizia religiosa saudita. Apparentemente gli rimproveravano di possedere una bibbia e di predicare.

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Arabia Saudita, Cristianesimo, Detenuti cristiani, Persecuzione. Contrassegna il permalink.