Cecenia: Richiesta di riscatto per un diacono battista

17.09.1999 – (Portes Ouvertes/Compass) – Un mese dopo il rapimento del diacono Vitaly Korotun, accaduto lo scorso 14 agosto, i rapitori ceceni hanno fatto pervenire una richiesta di riscatto. Chiedono 10.000 $ US per risparmiare la vita del giovane diacono della Chiesa battista di Grozny e 100.000 $ US per rilasciarlo. La somma deve essere pagata entro quattordici giorni se no Vitaly Korutun sarà decapitato.

Vitaly, 23 anni, si è convertito al cristianesimo un anno fa. Ha ripreso la direzione della comunità battista dopo il rapimento e il successivo assassinio del pastore Alexeï Sitnikov e del diacono Alexandre Kulakov, rispettivamente nell’ottobre 1998 e nel marzo 1999.

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Cecenia, Cristianesimo, Intercessione, Persecuzione, Rapimenti. Contrassegna il permalink.